Retro’ Marketing: Peugeot diventa cartoon e lievita le vendite

Corrida_Maluca0Tornando a parlare di Retro’ Marketing, mi ha colpito molto la pubblicità promozionale del nuovo modello di Peugeot, la 208. Lo spot, o quasi un mini film, risale al maggio dello scorso anno; me ne ero quasi dimenticato, se non fosse stato per un link comparso nella home di Facebook, pubblicato da uno dei miei contatti.

Ebbene, chi non ha mai visto almeno una puntata della celebre serie tv di Hanna & 07b089f368731bb78780c8980bd48d61Barbera, “The Wacky Races“? Il regista imposta sulla durata di 1 minuto e 30 secondi l’intera pubblicità, mettendo al centro un modello di auto bianco – come la moda dello scorso anno imponeva – ma soprattutto con un assetto sportivo, che coincidesse appieno con i criteri scelti nel contesto della pubblicità. Per chi avesse la memoria corta, ricordo alcuni dei personaggi che prendevano parte al cartoon: Penelope PitStop, il Diabolico Coupé, Clyde e la sua Banda e i Fratelli Slag (per citarne alcuni). Al centro un giovane a bordo della 208, preso di soprassalto al semaforo da alcuni dei personaggi che erano soliti gareggiare al gran premio, e che da cartone animato sono stati trasposti in attori in carne ed ossa. Ma solo alcuni di questi personaggi: quali?

wackyraces_1024Beh, mi pare ovvio. Tutti quelli che attraverso le loro vetture potessero esaltare le funzionalità della nuova Peugeot: dall’ampiezza del tetto panoramico alla sicurezza in fase di sterzata improvvisa; dalla rapidità di comando del navigatore satellitare presente all’interno della vettura alla capacità di accelerazione grazie ai pad al volante.  And last but not least, come si suol dire, la piacevole estetica della macchina che, come dice il proverbio, “anche l’occhio vuole la sua parte”, con l’invito a salire a bordo all’unica concorrente femmina del Wacky Race, Penelope Pit Stop.

Quello che emerge è dunque l’immagine di un’auto dai prezzi accessibili, giovane wpcars8002op(perché no, da ragazzo), in grado di competere con molte altre auto concorrenti, rappresentate all’interno della pubblicità dai vari concorrenti. Un prodotto ben orchestrato, diventato virale, che ha fatto breccia in tutta quella fascia di acquirenti che in adolescenza e durante l’infanzia ha guardato il cartoon dei Wacky Racers alla televisione. Il Sentiment che ne scaturisce, è il desiderio di regalarla ai propri figli (magari neopatentati), per un ritorno alla propria adolescenza. E ora, dati alla mano, come spiega Eugenio Franzetti, direttore relazioni esterne di Peugeot Italia: “la nostra casa automobilistica cresce tre volte più del mercato”. 

 

Di uguale avviso anche il sito Geeksofdoom.com, specializzato nell’analisi di prodotti commerciali sospinti dalle leve del Retrò Marketing, che spiega:

 This has to be my favorite commercial of the year so far. So much awesomeness should be rewarded, so make sure you give this an upvote if you dig it. And go check out this new 208, any car-maker that can make me so nostalgic probably has some great features on their rides. But as promised, here is the commercial.

Che piaccia o no Peugeot, a piacere sono sicuramente i ricordi della nostra infanzia. Quindi: trovate la leva, montatela in video e fatela diventare virale. Arduo? Costoso? Impegnativo? E va bene, ma aggiungeteci anche “efficace”.

Guarda lo Spot:  www.youtube.com/watch?v=FcnsRrXzBC0

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...